Aeroporti e vacanze: come risparmiare tempo e denaro sul transfer

kSecondo i dati Volagratis.com l’80% degli italiani andrà in vacanza tra luglio e agosto, in particolare nel periodo a cavallo di Ferragosto, con una spesa a testa di circa 1.200€ in Italia e di 1.600€ in Europa per un break di appena una settimana. Per evitare di cadere in un classico intoppo della vacanza, il transfer troppo caro o/e troppo lungo, Volagratis.com ha indagato sui modi migliori per affrontare il tragitto di andata e ritorno sui 12 aeroporti più trafficati al mondo. Per l’indagine sono stati presi in considerazione i mezzi principali, quali treno, bus, taxi e uber.

Leggi tutto: Aeroporti e vacanze: come risparmiare tempo e denaro sul transfer

Il gusto dell’estate in Emilia Romagna con Tramonto DiVino

gDa Bologna a Piacenza passando per Ferrara, da Milano Marittima a Rimini con approdo a Cesenatico: in tutto sei località che si trasformano in capitali del cibo e del vino di qualità dell’Emilia Romagna, in un racconto fatto di centinaia di etichette regionali e prodotti d’eccellenza Dop e Igp. Tutto questo è Tramonto DiVino, la carovana del gusto della Regione Emilia-Romagna che da undici anni anima l’estate tra le città d’arte e le principali località balneari della Riviera. Protagoniste oltre 1000 etichette di circa 300 cantine della regione della guida, fresca di stampa, “Emilia Romagna da Bere e da Mangiare”, raccontate e abbinate alle più blasonate produzioni certificate da decine di sommelier Ais, chiamati come ‘mediatori culturali’ dell’enogastronomia. Banchi d’assaggio dove la cultura enologica e l’identità territoriale sposano la più ricca e sofisticata produzione alimentare di un territorio principe per biodiversità e varietà di eccellenze. E ancora abbinamenti di nicchia, confronti al top fra differenti terroir del vino, racconto e meditazione su tutto quanto fa cultura, tradizione, fantasia e varietà gastronomica.

Leggi tutto: Il gusto dell’estate in Emilia Romagna con Tramonto DiVino

In Occitania nelle terre dei Catari

hLa recentissima istituzione, al 30 settembre 2016, della regione Occitania,grazie all’accorpamento di Languedoc-Roussillon e Midi-Pyrénées, riconosce anche sotto l’aspetto amministrativo una delle più antiche realtà storico-culturali della Francia. In realtà la cultura occitana ha avuto una diffusione ben più ampia dell’odierna regione: basti pensare che è tuttora presente in Spagna nella pirenaica Val d’Aran e in alcune zone della Catalogna e in Italia, infatti, ‘valli occitane’ del Piemonte sud-occidentale e presenza nei dialetti di comuni liguri come Olivetta San Michele e Triora. Elementi occitani esistono inoltre anche in territori lontani come il comune di Guardia Piemontese in Calabria. Storicamente il nome Occitania è già usato nel Basso Medioevo come attestato da documenti del 1290 e da una dichiarazione del re di Francia Filippo il Bello che nel concistoro di Poitiers del 1308 dichiara di regnare su due nazioni, una di lingua gallica e una di lingua occitana.

Leggi tutto: In Occitania nelle terre dei Catari

Costa Crociere: destinazione Asia verso Thailandia, Malesia e Cambogia

gCosta Crociere annuncia nuovi itinerari esotici in Asia per la stagione invernale 2017/2018, dedicati a tutti gli ospiti europei ed americani. La compagnia Italiana propone nuove crociere che permetteranno di scoprire alcune delle più affascinanti destinazioni della Thailandia, Malesia, e Cambogia, a bordo di Costa Victoria, e del Giappone, Taiwan e Sud Corea con Costa neoRomantica. Massimo Brancaleoni, Senior Vice President World Wide Sales di Costa Crociere, commenta così: “I nostri nuovi itinerari asiatici sono il risultato del dialogo costante con i nostri Ospiti e i nostri partner Agenti di Viaggio. Abbiamo percepito un grande interesse nei confronti di nuove destinazioni esotiche, al quale abbiamo risposto velocemente, per soddisfare le loro esigenze. Siamo sicuri che questi nuovi itinerari sapranno arricchire e diversificare l’offerta delle nostre crociere invernali, e che saranno apprezzati sia dai nostri Ospiti abituali, sia da coloro che non hanno mai provato una crociera. Inoltre, in questo modo diamo ai nostri partner commerciali una gamma di opportunità ancora più ampia da proporre ai loro clienti”.

Leggi tutto: Costa Crociere: destinazione Asia verso Thailandia, Malesia e Cambogia

Algeria: sul Mediterraneo è la porta del Sahara

eLa sua posizione centrale ha sempre fatto, fin dall’epoca storica, dell’Algeria una delle nazioni più importanti della costa nord africana affacciata sul Mediterraneo, nonché uno dei primari terminali del traffico commerciale transahariano e porta di accesso per la conquista coloniale francese del Sahara. I suoi approdi naturali furono sfruttati dapprima dai fenici per commercializzare i prodotti mediterranei con quelli dell’Africa saheliana, poi i romani ne fecero un granaio di Roma affidato ai veterani di guerra, quindi nel 1800 la vicinanza con la Francia ne fece la sua colonia più prossima, porta di accesso per la conquista degli ampi spazi sahariani. E quando, nella seconda metà del secolo scorso, nacque il turismo sahariano, la porta di accesso ancora una volta fu l’Algeria.  Non a caso, in quanto questa nazione, grande quasi 8 volte l’Italia, costituisce il maggior stato africano e sahariano, occupato per ben l’ 85 % da deserto.

Leggi tutto: Algeria: sul Mediterraneo è la porta del Sahara

Pagina 1 di 35

Leggi online il nuovo web, ricco di notizie: con un click sei nel mondo dell'Ospitalità!

a

 

 

ok

 

 

 

 

 

 

cs

 

c

 

 

Joomla templates by Joomlashine