Terremoto centro Italia: crollato l'hotel Roma ad Amatrice, si temono 70 vittime

aIl focus è sulla localitá turistica di Amatrice e sull'albergo-ristorante Roma, devastato dalle scosse che hanno superato i 6.2 gradi di Magnitudo e che ospitava oltre 70 persone. Più di 100 anni di storia crollati con il sisma che ha messo in ginocchio il comune di Amatrice. Potrebbe essere un'ecatombe dentro la tragedia del terremoto quella dell'Hotel Roma di Amatrice, un albergo e ristorante storico della cittadina Reatina, dove c'erano una settantina di persone al momento del sisma, che ha semidistrutto la struttura. Mentre scende la sera sarebbero state estratte dalle macerie dell'Hotel solo cinque persone, mentre si scava per trovare altri corpi. 

 

a

Leggi tutto: Terremoto centro Italia: crollato l'hotel Roma ad Amatrice, si temono 70 vittime

Le mete più trendy e le destinazioni più richieste per imparare le lingue

Anche per l’estate, vale il detto “ognuno ha i suoi gusti”: per trascorrere il periodo di pausa della stagione più calda dell’anno c’è chi sceglie il mare, all’insegna della tintarella e di gustosi cocktail sulla spiaggia, chi preferisce la montagna, per cercare un po’ di riparo dalla calura estiva, chi una vacanza attiva all’insegna dello sport in campagna. Immancabili, inoltre, le capitali europee, destinazioni esotiche o altre affascinanti mete ricche di storia ae cultura. Qualunque sia la propria preferenza, il prezioso tempo libero del periodo estivo può essere sfruttato per fare un’esperienza di viaggio studio, da soli o con la propria famiglia, per perfezionare la conoscenza delle lingue straniere. Che sia per esigenze lavorative o semplice soddisfazione personale, oppure, perchè no, intraprendere l’avventura di imparare una nuova lingua, immergendosi in una nuova cultura, ESL offre centinaia di destinazioni per l’apprendimento di 23 lingue in tutto il mondo.“

Leggi tutto: Le mete più trendy e le destinazioni più richieste per imparare le lingue

Troppo sale negli alimenti italiani. In Umbria nasce la salsiccia del benessere

sGli italiani consumano troppo sale con conseguente aumento della pressione arteriosa, principale causa di infarto, ictus e altre patologie. Per favorire la riduzione del consumo di sale l’Umbria si orienta verso la produzione di salumi a basso contenuto di sale e non solo. Per far fronte ai pericoli dell’eccessivo consumo di sale e dimostrare che è possibile coniugare gusto e salute, dall’Umbria è partito il progetto della “salsiccia del ben..essere!!”, un’iniziativa realizzata nell’ambito del programma di studio ed educazione alimentare “Città del ben…essere!!”, nato a Gubbio dalla collaborazione della Usl Umbria 1 con il Centro Studi Nutrizione Umana (Ce.S.N.U) con il patrocinio dell’Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica (ADI).

 

Leggi tutto: Troppo sale negli alimenti italiani. In Umbria nasce la salsiccia del benessere

Ryanair investirá un miliardo di dollari con 44 nuove rotte dall’Italia

rA seguito dell’annullamento da parte del Governo Renzi del previsto aumento della tassa municipale, Ryanair investirá un miliardo di dollari (10 nuovi aeromobili), aprirá 44 nuove rotte e aumenterà del 10% il traffico in Italia portandolo a 35 milioni nel 2017. Ryanair, la compagnia n.1 in Italia, ha accolto con grande favore le iniziative prese dal Governo del presidente Matteo Renzi di annullare l’incremento di €2.50 della tassa municipale dal 1º Settembre 2016, e la modifica delle linee guida aeroportuali del Ministro Graziano Delrio, che permetteranno agli aeroporti regionali italiani di competere in condizioni di parità con gli aeroporti di Roma e Milano, purché siano conformi alle norme MEIP dell'UE. Queste iniziative hanno permesso all’aeroporto di Pescara di raggiungere un nuovo accordo di crescita con Ryanair, che ora modificherà la decisione di chiusura precedentemente annunciata della base di Pescara nel mese di novembre.

 

Leggi tutto: Ryanair investirá un miliardo di dollari con 44 nuove rotte dall’Italia

Ma dove vanno i Pellegrini? Molte richieste di ospitalità alle strutture religiose

L’analisi delle richieste di ospitalità giunte alle strutture religiose nel 2016, disegnano un’Italia della spiritualità ma anche del turismo.a Un’Italia a diverse facce emerge dalla elaborazione di oltre 150.000 notti di ospitalità richieste alle strutture religiose di accoglienza nel 2016 tramite il portale no-profit.

In numeri assoluti l’effetto-Giubileo concentra su Roma la maggior domanda di ospitalità: il Lazio da solo ne raccoglie il 27% del totale. Quote del 9% vanno a Umbria, Toscana e Veneto, le cui tradizioni religiose e di culto continuano ad avere il loro peso.

 

Leggi tutto: Ma dove vanno i Pellegrini? Molte richieste di ospitalità alle strutture religiose

Pagina 1 di 35

E' online il nuovo web, ricco di notizie. Con un click sei nel mondo dell'Ospitalità! Leggi l'ALBERGO

a

 

c

 

ok

 

 

 

 

 

cs

  

Arte

 

f

 

 

Joomla templates by Joomlashine