L’Oltrepò pavese si valorizza attraverso 15 percorsi enoturistici

0

Il progetto di ‘Valorizzazione del Distretto Eno-Agroalimentare pavese‘ punta a dare nuovo slancio, coesione e dinamicità al comparto eno-agroalimentare pavese e a farlo conoscere ad un turismo di nicchia che cerca proprio itinerari ‘en plein air’ e le valli dell’Oltrepò pavese sono tra le più adatte, anche – ma non solo – per il ricco patrimonio di vini e prodotti tipici.

Vite e Vino: cultura ed esperienza

Ecco quindi che è nata un’app pensata per valorizzare l’Oltrepò pavese e le sue varie eccellenze enogastronomiche, le mete naturalistiche e le botteghe dei piccoli artigiani locali. E’ l’obiettivo dell’app Oltrepò Pavese, disponibile a breve, che offre ai visitatori, sia appassionati di wine & food che di natura e di un turismo slow di seguire ben 15 itinerari differenti in piena autonomia e quindi in sicurezza in questi tempi di emergenza sanitaria. Un mezzo tecnologico che però vive di contenuti di qualità, realizzati con passione da chi il territorio lo conosce davvero. 1

15 percorsi mappati e georeferenziati

Oggi la tecnologia può rendere più semplice la vita ai visitatori dell’Oltrepò che, grazie a un’innovativa app, possono seguire in totale autonomia, in automobile, a piedi, in bicicletta o perfino a cavallo, percorsi tematici alla scoperta di luoghi inediti: dalla cantina dove partecipare a una degustazione di vini tipici, al panificio che ancora lavora i grani di un tempo, fino alla bottega storica. Ma anche i luoghi dove sostare, magari in uno dei tanti piccoli agriturismi gestiti da famiglie del luogo, o dove noleggiare delle moderne e-bike che, grazie alla pedalata assistita, rendono il pellegrinaggio più confortevole e rilassato.

La realizzazione di questa app ha richiesto mesi di lavoro e ha potuto contare sulla collaborazione di autorevoli giornalisti e critici conoscitori del territorio. A loro è stata affidata la selezione delle aziende più interessanti, scelte secondo criteri e valori imprescindibili. Sono state quindi preferite realtà artigianali e storiche dell’Oltrepò Pavese, in grado di offrire ai turisti prodotti di alta qualità e variegati. In complesso sono state selezionate circa 400 strutture e per ognuna di essere è stata realizzata una breve scheda descrittiva che comprende, oltre al nome e all’indirizzo, le coordinate GPS per permetterne la localizzazione sulla mappa, gli orari di apertura e i riferimenti come telefono, email e sito web.

Questo ingente lavoro di catalogazione e digitalizzazione ha permesso di creare 15 itinerari tematici differenti, perfettamente georeferenziati in modo da poter essere seguiti con facilità anche da chi non conosce approfonditamente il territorio. Nella nuova app i turisti possono scoprire gli artigiani e i prodotti tipici dell’Oltrepò pavese nonchè le realtà enogastronomiche più interessanti, come i produttori di formaggi e salumi, o ricevere l’indicazione per uno dei tanti locali del territorio dove vengono lavorati i solo prodotti a chilometro zero. Poi visite alle cantine per degustare le diverse tipologie di vino dell’Oltrepò, dai rossi fermi e frizzanti, ai bianchi e alle bollicine, vera eccellenza del territorio. I 15 itinerari sono studiati anche in base al mezzo di spostamento migliore, tra bicicletta, automobile, motocicletta o cavallo. Si va quindi dal classico viaggio nelle terre del Buttafuoco, al tour delle valli del Pinot Nero lungo una strada ideale per i motociclisti, fino a un giro in bicicletta o a cavallo tra le vigne più belle dell’Oltrepò pavese.

Questi i percorsi

1. Viaggio nelle terre del Buttafuoco: un percorso dedicato a uno dei vini di punta del territorio, partendo dal Consorzio Club del Buttafuoco Storico, vera rarità, passando per alcune cantine alla scoperta dei vitigni, le tecniche e la storia di questo vino.

2. Il Riesling, ricchezza dell’Oltrepò Pavese: Alla scoperta di un vitigno oggi diventato autoctono dell’Oltrepò Pavese, percorrendo le cantine del territorio, tra tappe storiche e paesaggi mozzafiato.

3. La Valle Versa nel bicchiere: percorso dedicato a diverse eccellenze vitivinicole del territorio, dai grandi rossi da Pinot Nero, a Bonarda e Moscato.

4. Tra i vigneti della Valle Scuropasso: una delle valli più vocate alla produzione vitivinicola, questo percorso è dedicato alle eccellenze gastronomiche del territorio, da pasticcerie a ristoranti, e cantine dove degustare un calice di vino con vista sui vigneti.

5. Relax e Vino in Valle Staffora: tra le terme di Rivanazzano mettendo in luce nuove qualità territoriali, ai formaggi tipicamente prodotti in questa zona come la “Stafforella”.

6. L’Oltrepò che non ti aspetti: Un percorso dedicato a tutte le specialità ed eccellenze più inaspettate come lo zafferano, poi il miele e le ciambelle di Mornico Losana, oltre al ristorante stellato Villa Naj.

7. Dove nasce il Salame Varzi: un intero percorso nella zona di produzione di uno dei prodotti di punta dell’Oltrepò Pavese, alla scoperta delle diverse varietà di salumi che offre il territorio.

8. Tra Borghi e Castelli dell’Oltrepò: un percorso dedicato al lato più storico e culturale del territorio, alla scoperta delle origini e dell’evoluzione dell’Oltrepò Pavese. Non mancano le tappe enogastronomiche.

9. Una giornata in famiglia: pensato per le famiglie e i più piccoli, una giornata all’insegna del divertimento tra parchi avventura e attrazioni locali.

10. I panorami dell’Oltrepò orientale in moto: dedicato a centauri e motociclisti, strade panoramiche tra colli e vigneti tra salumi, grandi rossi e spumanti dell’Oltrepò Pavese.

11. Tra le valli del Pinot Nero, in moto: questo percorso mira a portare turisti e appassionati alla scoperta del Pinot Nero, vinificato in rosso, in bianco e spumantizzato, per conoscere le fasi produttive, il Metodo Classico o Charmat e tutte le curiosità relative.

12. Da Casteggio a Casteggio, tra le vigne in bicicletta: Dedicato ai ciclisti e alla bella stagione, questo percorso è una sorta di cerchio che si apre e chiude nella località di Casteggio, passando per tappe enogastronomiche, culturali e vitivinicole, salendo e scendendo tra le colline vitate del territorio.

13. Una giornata nel centro di Voghera: pensato per una giornata fuori porta, questo percorso è dedicato a Voghera e al suo borgo storico. Oltre le attrazioni artistiche e culturali, tappe gastronomiche alla scoperta dei piccoli artigiani e produttori.

14. L’alto Oltrepò per ciclisti esperti: per chi non teme i pendii e le escursioni in bicicletta, questo percorso si apre e si chiude a Varzi passando per paesaggi vitati e vallate, all’insegna della natura.

15. A cavallo tra i vigneti: un percorso dedicato a chi vuole vivere un’esperienza diversa dalle altre, concordato con l’agriturismo Tarantani che organizza sul territorio escursioni a cavallo dedicate ad appassionati ed esperti ma anche a chi vi si approccia per la prima volta.

Info: canali social: https://www.facebook.com/welcomeoltrepo – https://twitter.com/WOltrepo

Autore

Avatar