La Cantabria propone varie proposte turistiche grazie ai nuovi voli per Santander

0

La Cantabria ha presentato la sua ricca offerta turistica agli operatori di viaggio e ai giornalisti bolognesi in occasione dell’apertura del nuovo volo Bologna-Santander operato da Ryanair. Lonely Planet ha scelto la Cantabria seconda migliore meta turistica del 2018, dopo l’Emilia Romagna, nella classifica “Best in Europe” grazie alla sua varietà paesaggistica, alle sue magnifiche spiagge e villaggi incantevoli e alla sua ricchezza culturale, storica e gastronomica. Questa regione del nord della Spagna, che dà nome al mare che la bagna e si trova nel centro-nord del paese, custodisce nei suoi 5000 km2 un totale di 39 aree naturali protette e un ricchissimo patrimonio di tesori storico-artistici.

Per gli appassionati di arte e storia, vanta ben 12 siti inseriti dall’UNESCO nella Lista del Patrimonio dell’Umanità: le sue dieci grotte preistoriche Patrimonio dell’Umanità, tra le quali Altamira definita la “Cappella Sistina dell’arte rupestre”, il Cammino di Santiago del Nord, una suggestiva alternativa di pellegrinaggio e il Cammino Lebaniego attraverso il quale si può arrivare fino al Monastero di Santo Toribio, uno dei quattro Luoghi Santi del cristianesimo, in cui si può ottenere l’indulgenza.

Da visitare inoltre il Centro Botìn, il complesso d’arte progettato dall’architetto italiano Renzo Piano, che si specchia sulla baia di Santander rafforzando la continuità guadagnata negli ultimi tempi tra la città e il mare. Il Centro Botìn, primo progetto firmato dall’architetto genovese in Spagna, ha registrato nel 2018 più di 206.080 visitatori provenienti da 92 diversi paesi del mondo.

Per chi invece preferisce godersi il paesaggio marino, la Cantabria offre uno scenario molto caratteristico, dominato dall’alternarsi di scogliere, lunghissime spiagge di sabbia e caratteristici porticcioli in cui la pesca è l’attività principale.

La ciliegina sulla torta della regione sono i Picos de Europa, il parco nazionale più  antico del Paese che si estende tra le Asturie, la Cantabria e la provincia di Leòn all’interno della cordigliera Cantabrica.

L’imponente paesaggio delle montagne viene a tratti interrotto da valli collegate tra loro attraverso sentieri ripidi che gli appassionati di escursionismo possono percorrere. Infatti, la regione è una destinazione ideale per tutti gli amanti dello sport: ogni giorno si può porvare un’esperienza diversa, l’offerta è veramente ampia con un ricco ventaglio di attività come il golf, la canoa, il rafting, il parapendio, la speleologia, le passeggiate a piedi o a cavallo, il torrentismo, le immerisoni subacquee, la vela o lo sci acquatico.

La Cantabria è un luogo ideale, soprattutto, per gli amanti del surf: pioniera in Spagna di questo sport, offre lunghe spiagge di sabbia finissima immerse in soprendenti scenari naturali e onde di ottima qualità.

I voli diretti per Santander partono dagli aereoporti di Milano (Orio al Serio), Roma (Ciampino) e da ottobre, Bologna operati dalla compagnia Ryanair; l’aereoporto di Santander si trova a 6 km dal centro città.

Info: www.turismodecantabria.com

immagini fornite da: Ente Spagnolo del Turismo – Turespaña

Autore

Avatar