L’alta via dei monti liguri: la Liguria vista dall’alto

0

Mare e montagna, patrimonio storico e culturale, natura e avventura. Adventure Overland vi invita ad esplorare le bellezze e l’unicità della Liguria ma dall’alto, percorrendo l’Alta Via dei monti liguri per conoscerne gli angoli più segreti.

Percorsa dall’uomo fin dalla Preistoria, l’Alta Via dei monti liguri si compone di 44 tappe, oltre 400 km di percorsi che collegano le estremità della riviera, dalla provincia di Imperia alla provincia di La Spezia. Un viaggio tra costa ed entroterra, tra Alpi ed Appennini, tra mare e cielo, lungo un itinerario antichissimo perfetto per tutti, per scoprire l’essenza di questa terra, caratterizzata da contrasti paesaggistici, dalle distese di praterie erbose ai monti a ridosso del mare, immersi nei castagneti e nelle faggete, panorami incredibili e variegati che creano atmosfere surreali, un percorso unico da cui è possibile ammirare, nello stesso momento, la Corsica, il Monviso e il Massiccio del Monte Rosa.

Adventure Overland vi porta a scoprire gli angoli più segreti dell’entroterra ligure, per gli amanti del trekking, per chi è in cerca di avventura, per chi vuole trascorrere una vacanza tranquilla a contatto con la natura.

Cicloturismo sull’Alta Via dei monti liguri

Programma di 8 giorni in mountain bike o e-bike seguendo il tracciato dell’Alta Via dei monti liguri. Un percorso interamente pedalabile nei pressi di Genova, caratterizzato da vette intorno a 1000 metri che fronteggiano la costa e fantastici panorami, con pernottamenti e ristorazione presso le strutture ricettive di Ospitalità Alta Via Masone, i Piani di Praglia, i laghi del Gorzente e il Passo della Bocchetta, fino a Ceparana, terminale della Alta Via “a piedi”: queste alcune delle tappe salienti di questo itinerario.

Cicloturismo sull’Alta Via

Un percorso più breve, cinque giorni in mountain bike o e-bike seguendo il tracciato dell’Alta Via dei monti liguri, dalla Bocchetta di Altare (Cadibona) abbandonerete le Alpi per iniziare a pedalare sull’Appennino Ligure, tra foreste di faggio e folti boschi passando per Sassello e il Passo del Turchino, fino ai Piani di Praglia, i laghi del Gorzente e ritorno a Bardineto.

Alta Via dei monti liguri, fra aquile e balene

Viaggio tra costa ed entroterra, immersi in un ambiente aspro e genuino. Camminerete nel Parco delle Alpi Liguri che racchiude alcune tra le più belle e integre montagne, praterie magre e terreni erbosi, vasti boschi con massicci selvaggi e suggestivi. Un articolato itinerario (difficoltà E – escursionistica) che prevede 5 pernottamenti e 6 tappe, da coprire a passo lento con uno zaino leggero, borraccia, k-way e pranzo al sacco. L’intero tragitto si snoda da un dislivello che dai 400 metri sale ai 2200 metri del monte Saccarello, massima vetta della Liguria. È questo il tratto più “alpino” dell’intera Alta Via.

Trekking e benessere nella sconosciuta Liguria di Ponente

Tre giorni durante i quali prendersi cura di sé stessi tra boschi, torrenti e sentieri in un angolo di Liguria ancora sconosciuta, una terra ricca di tradizioni e borghi di pietra antichissimi. Un percorso facile (difficoltà T – turistica) con pernottamenti in bungalow immersi fra gli ulivi. Inizierete la giornata con degli esercizi di risveglio corporeo e dopo colazione, si parte per il trekking e il “bagno di foresta” camminando nei boschi su facili sentieri e fermandovi lungo i torrenti e le pozze per praticare la respirazione-meditazione guidata, con esercizi lenti di assorbimento dell’energia dagli alberi. Una breve vacanza tra natura e relax, alla scoperta dell’antico borgo di Castellaro, del piccolo borgo di Civezza e di Lingueglietta.

Info: www.overland-viaggi.com

Autore

Avatar