Gli eventi e le novità da scoprire in Francia

0

Anche quest’anno la Francia presenta il Media-tour Atout France 2018, un viaggio fra cultura, arte, per scoprire la vitalità e la creatività francese. Il tema di fondo è il savoir-faire in tutte e sue declinazioni: l’artigianato d’arte, il design, la moda, la gastronomia, la bellezza… Un marchio di qualità che ha reso famosi nel mondo i prodotti e le tradizioni francesi.

Di seguito alcuni eventi e appuntamenti da non perdere.

Il VAN, viaggio a Nantes

Torna dal 30 giugno al 26 agosto 2018 il grande evento estivo, il Viaggio a Nantes, percorso urbano che invita artisti, creativi, architetti di giardini, chef, DJ e graffitari a intervenire nello spazio pubblico, con 50 tappe sorprendenti sempre più innovative. Da vedere: installazioni, opere d’arte, mostre. Da vivere: spazi di convivialità, incontri inediti. Da degustare: prodotti locali coltivati negli orti nel centro della città.

La Notte del VAN, il 30 giugno dalle 19, è il modo per festeggiare fino alla mezzanotte l’apertura dell’edizione 2018 del Viaggio, in tutta la città. In programma “la” notte festiva dell’anno: musica, performance, musei aperti di notte a ingresso libero.
Da non perdere anche il nuovo Museo delle Arti di Nantes (ex Museo di Belle Arti) che ha riaperto il 30 giugno 2017 dopo 6 anni di lavori, progetto dello studio Stanton-Williams (Royal National Theater, la Torre di Londra, il Teatro di Belgrado, ecc): in tutto 17.000 m2, ovvero il 30% di superfici espositive in più per 900 opere, dall’arte antica all’arte contemporanea, dalla pittura alla video-arte. Centinaia di capolavori di De la Tour, Ingres, Courbet, Chagall, Kandinsky, Picasso. Da metà maggio 2018 l’installazione interattiva The Waves di Thierry Kuntzel (1948-2007), uno dei nomi più rinomati della video-arte. Tra le novità il Cafè de Musée, con lo chef stellato Eric Guerin.

Cosa c’è di nuovo in Normandia

Nella culla storica del Calvados, a due ore da Parigi, Spirit France propone, dalla primavera 2018, un’esperienza tutta nuova sulla mela.
Calvados Experience” è un sito turistico in cui il visitatore scopre il Calvados attraverso diversi spazi tematici, ludici e scenografici, dalla sua storia fino al piacere della degustazione. Diverse esperienze scandiscono la visita, cominciando con un film su questa acquavite unica al mondo, creata a partire da un solo e unico frutto: la mela. La visita prosegue con un’immersione in un villaggio tipicamente normanno d’anteguerra, con la fattoria e la piazza del mercato. Il visitatore scoprirà tutta sulla mela nello spazio frutteto, i segreti della preparazione dei Calvados nello spazio torchiatura e fermentazione, l’arte della distillazione e i savoir-faire secolari dell’invecchiamento e dell’assemblaggio. Per chiudere, c’è un esperto che fa da guida nell’arte della degustazione divisa in tre momenti: visivo, olfattivo e gustativo.
Inoltre, ha aperto le porte l’8 dicembre 2017 il nuovo Museo di Fécamp, nel cuore del porto, sull’isolotto centrale del Grand Quai in un’antica seccheria di baccalà, luogo emblematico della città. La costruzione è stata sopraelevata con un belvedere che offre una vista imperdibile sul porto e sugli edifici turistici della città, fra cui l’Abbazia della Santissima Trinità e il Palais Bénédictine, dove si produce il celebre liquore Bénédictine. Questo nuovo museo di 5000 m2 è dedicato a 5 tematiche: la marina, la galleria storica, le belle arti, l’infanzia e l’etnografia regionale. Una scenografia originale valorizza pitture, modellini e materiali da pesca, avori, porcellane e disegni. La visita del museo comincia dal Belvedere, che offre una vista eccezionale sulla città e il porto. Scendendo, i visitatori scoprono l’avventura dei pescatori di Fécamp che partivano per lunghi mesi a pescare il baccalà nelle acque gelide di Terranova. Da ammirare le ricche collezioni di Belle Arti e le collezioni regionali di armadi, costumi e gioielli normanni. La visita si conclude infine con la stupefacente collezione dedicata all’infanzia, raccolta dal dott. Leon Dufour, medico di Fécamp del XIX secolo.

Bretagna, la “Traversata dei Giganti”

Nel cuore della Bretagna, decine di statue dei senatori bretoni hanno eletto il proprio domicilio su una collina da dove sembrano contemplare la regione. E ogni anno, nuovi giganti vengono scolpiti nel granito rendendo il paesaggio sempre più fantastico. Dal 26 al 29 luglio 2018, l’associazione “La Valle dei Santi” festeggia i 10 anni e inaugura la sua centesima scultura monumentale. Per l’occasione, un evento unico al mondo: la “Traversata dei Giganti” un progetto che consiste nel far scolpire un santo bretone in uno dei paesi celtici e fargli attraversare la Manica su un vecchio veliero. Questa prima traversata avrà luogo dalla Cornovaglia britannica.

La “Cité du Vin” di Bordeaux

A Bordeaux, La Cité du vin – una vera Cittadella del Vino – è una struttura culturale unica al mondo dove si esprime l’anima del vino, attraverso un approccio immersivo e sensoriale, nel cuore di un’architettura evocativa. Spazio di vita, di convivialità, di scoperte, la Cité du Vin invita a un viaggio nel mondo della cultura del vino.
L’edificio e gli allestimenti incarnano un’audace e poetica espressione dall’anima del vino, del suo patrimonio immateriale e di tecnologie digitali. Il percorso permanente si estende su 3000 m2 e comprende 19 spazi tematici per la maggior parte interattivi. All’ottavo piano il belvedere culmina a 35 metri. Gran finale: visita dall’alto, degustando un bicchiere di vino scelto fra i migliori vitigni del mondo.
Oltre alla visita, il pubblico può approfittare di laboratori enoculturali per accostarsi all’arte della degustazione, fare un viaggio attraverso i terroirs e i savoir-faire del mondo nello spazio polisensoriale e risvegliare tutti i cinque sensi. Vero centro culturale, La Cité du Vin propone due grandi mostre temporanee all’anno e una programmazione molto varia. Incontri, dibattiti, spettacoli ed eventi di festa, weekend del territorio, cinema, proiezioni e convegni: un autentico crocevia culturale della città di Bordeaux. Aperta a tutti, La Cité du Vin offre numerosi spazi conviviali e di condivisione a ingresso libero. Il visitatore può scoprire l’edificio, godersi il giardino paesaggistico in riva alla Garonna, fermarsi al ristorante, entrare nella boutique e rilassarsi nella sala lettura. La gestione della Cité du Vin è affidata alla Fondazione della cultura e le civiltà del vino che ha la mission di tutelare, valorizzare e trasmettere la dimensione culturale, storica e intellettuale del vino.

Marsiglia più attrattiva che mai

Marsiglia s’impone oggi come una delle destinazioni turistiche da non perdere in Europa. Aperta sul mondo, fra cielo, terra e mare, la città vive di sorprendenti contrasti e paradossi affascinanti e unisce la ricchezza del suo patrimonio e delle sue tradizioni a un’offerta decisamente moderna, visionaria e creativa. Crocevia di mille culture, colorata, variegata, Marsiglia affascina e incanta… Città organizzatrice di MANIFESTA (biennale internazionale d’arte contemporanea) nel 2020, città che accoglierà la Coppa del Mondo di Rugby nel 2023, le Olimpiadi di vela nel 2024, l’expo universale nel 2025, Marsiglia richiama tutti i tipi di pubblico e declina la sua fama a livello internazionale grazie a un dinamismo eccezionale. Scegliere questa meta vuol dire godersi 300 giorni di sole all’anno, una costa e una rada fra le più belle del mondo, il più grande Parco nazionale perturbano, terrestre e marittimo, d’Europa, una convivialità festosa e una grande storia e cultura.
In continuità con l’anno di Capitale Europa della Cultura nel 2013, Marsiglia e la Provenza vi danno appuntamento per 7 mesi dal 14 febbraio al 1 settembre con 200 proposte artistiche sul tema dell’Amore. Feste popolari, mostre, percorsi originali, teatro, opera, concerti, danza contemporanea, circo… Festa d’apertura per San Valentino dal 14 al 18 febbraio: invito a ballare nelle strade, abbracciarsi, cantare l’amore… Da Marsiglia ad Arles, passando per Aubagne, Aix-en-Provence, Martigues, Miramas, Istres, Salon-de-Provence, Cassis, MP2018 è un progetto per condividere la ricchezza artistica del territorio, la bellezza dei paesaggi e dinamizzare la circolazione delle opere e dei visitatori del dipartimento.

Info:
www.levoyageanantes.fr
www.lavalleedessaints.com
www.latraverseedesgeants.com
www.calvados-experience.com
www.ville-fecamp.fr/Les-Pecheries-Musee-de-Fecamp
www.mp2018.com

Autore

Avatar