Air Italy procede spedita con l’operativo da Milano Malpensa

0

Il saldo finale della prima stagione estiva di Air Italy, tra cui l’elevato numero di nuovi voli italo-americani (lanciato a giugno) indica che è stato raggiunto il 90% del fattore di carico. I voli operativi dell’estate 2018 da e per Olbia – Costa Smeralda, confermano che Air Italy chiuderà la stagione trasportando oltre 500.000 passeggeri.

“Confidavamo che l’inizio delle rotte verso gli Stati Uniti, a pochi mesi dal lancio del nostro nuovo marchio, sarebbe stato molto impegnativo. Una fiducia dovuta alla forza del nostro modello di business”, ha dichiarato Brian Ashby, Direttore Marketing e Comunicazione Corporate di Air Italy.

“Guardando ad est, con il lancio di Malpensa Bangkok e le imminenti inaugurazioni dei collegamenti con Delhi il 6 dicembre e Mumbai il 13 dicembre, ci spostiamo verso la fine di quest’anno con una rete solida ed equilibrata, continuando a introdurre ulteriori aeromobili nella flotta e per migliorare la nostra gamma di prodotti e servizi. “

A partire dalla prossima stagione invernale – dal 28 ottobre al 31 marzo – Air Italy ha anche aumentato le frequenze precedentemente previste sulla rotta Milano-New York, portandole da 5 a 6 settimanali e introducendo anche il sabato dal 1° dicembre, quindi la Grande Mela sarà collegata tutti i giorni da Milano Malpensa. “Sulla rotta Milano-Miami e Milano-Bangkok, organizzeremo 5 voli settimanali”, ha detto Ashby.

Passando alle destinazioni africane come la Nigeria, il Ghana, il Senegal e l’Egitto, tutti beneficeranno di più frequenze per l’inverno 2018-19, con voli per Accra e Lagos raddoppiati da 2 a 4 ogni 7 giorni, mentre Cairo e Dakar saranno entrambi serviti con 5 frequenze settimanali.

Per quanto riguarda la stagione invernale 2019, ci sono già voli diretti per Miami (4 volte a settimana), New York (giornaliera) e Bangkok (5 volte a settimana). Alla domanda su una possibile operazione anche all’aeroporto di Roma Fiumicino, Brian Ashby non perde l’equilibrio rispondendo: “Potremmo ipotizzare una possibile conferma in futuro”.

In quanto alle tariffe su tutte le destinazioni Air Italy, la signora Luisa Chessa, responsabile dell’ufficio vendite interno, assicura: “Sono competitive”. Per la stagione prossima, le prenotazioni fino all’estate 2019, le vendite sono già significative e soddisfano le aspettative.

di Mario Masciullo

Autore