Il Salone del Camper, appuntamento alla Fiera di Parma

0

Conto alla rovescia per l’atteso Salone del Camper: edizione 2018, Parma 8 – 16 settembre. Appuntamento imperdibile per chiunque abbia in cuore il Plein air. Curiosando nel sito www.salonedelcamper.it ogni desiderio di informazione sarà esaudito e conviene perdervisi, rovistarci dentro. C’è tanto da scoprire.

Il Salone è, notoriamente, e lo sarà ancora una volta, una splendente vetrina che mostra un’amplissima rassegna di mezzi, dai motorhome ai camper, dai van alle caravan, alle tende senza trascurare quell’insieme formidabile di prodotti che possono dirsi loro accessori o complementi. Il meglio dello sforzo produttivo declinato in contenuti, quindi efficienza, originalità delle soluzioni, allestimenti e qualità dei materiali, ed  estetica, quindi bellezza e armonia, sarà in campo. Il tutto per rendere sempre più attraente la proposta di “vacanze in libertà” e appagante sperimentarla.

Ce ne sarebbe già abbastanza per non esitare a recarsi a Parma. Ma noi che siamo letti dalla domanda, vale a dire dai consumatori, vogliamo anche evidenziare come l’aspetto economico, pur principale, abbia un oltre. E che oltre! Va bene il momento mercantile, l’impegno messo in campo per vendere e una certa bramosia di acquistare, magari sulle ali di una sottile vena consumistica, ma una riflessione vogliamo offrila, una riflessione rivolta in particolare a che si affaccia per la prima volta al mondo del Plein air.

Il Plein air è una conquista che prima di avere la sua manifestazione in concreto, deve trovare posto nella mente e lì ben fissarsi, è cioè un fatto culturale, con parecchi corollari. Scoprirsi e sentirsi viaggiatori piuttosto che distratti turisti, rispettare i luoghi visitati e soprattutto gli abitanti che, in fondo, ci “ospitano” e la Natura che sarà spesso il nostro habitat. Non cercare repliche di modelli consolidati e consueti, tipo le comodità della casa di città, godere di atmosfere magiche come certe albe e certi tramonti stando sulla soglia o poco discosti dal nostro rifugio. Il Plein air è un modo originale di affrontare la vita, diverso da qualunque altro e una certa frugalità, una certa essenzialità, una certa sobrietà (niente a che fare con la sciatteria) non sono qualcosa di meno, sono qualcosa di più. Gli orizzonti si allargano, è un altro modo di essere.

Se sarà questo spirito a guidarci, il Salone, già bello in sé, sarà ancora più bello e interessante.

Info: www.salonedelcamper.it

a cura di Giovanni e Federico  Garavaglia