Cibo e sport: i due focus di TTG Travel Experience a Rimini

0

La vacanza si associa sempre di più a due passioni: sport e cibo e proprio a questo binomio saranno destinati dei focus da parte di TTG Travel Experience, il marketplace di Italian Exhibition Group dedicato al business turistico che aprirà mercoledì 9 ottobre alla fiera di Rimini.

In contemporanea a TTG Travel Experience, si tengono anche SIA Hospitality Design, la manifestazione del settore alberghiero, e SUN Beach&Outdoor Style, salone b2b di riferimento per il mondo dell’outdoor, del balneare e dei campeggi. Tre manifestazioni che per tre giornate richiameranno a Rimini l’intera filiera del mercato del turismo organizzato. Per orientarsi al meglio nell’area espositiva e nel programma di Think Future, organizzato da IEG con oltre 140 eventi, è disponibile la APP di TTG per i sistemi IOS e Android.

Eatexperience, quando la cucina diventa prodotto turistico

Per quasi un italiano su cinque (19%) il cibo rappresenta la principale motivazione nella scelta della villeggiatura,  mentre il 53% lo indica certamente come uno dei criteri di decisione della vacanza. Quanto ai turisti stranieri, secondo Enit uno su tre sceglie l’Italia proprio per il cibo e il vino.

Il progetto speciale “Eatexperience”, previsto al padiglione C4, promuove e valorizza l’enogastronomia proprio come “prodotto turistico”. “Ambasciatore” del valore della grande cucina italiana per lo sviluppo di un turismo di qualità sarà una realtà top: la Fondazione Gualtiero Marchesi, che parlerà non solo attraverso il racconto del Gualtiero Marchesi World Tour – iniziativa che ha portato la cucina italiana in dieci tappe nel mondo (Chicago, Tokyio, Parigi, Londra, Berlino…) – ma porterà alla Fiera di Rimini Andrea Berton, cuoco stellato discepolo di Gualtiero Marchesi e testimonial alla cerimonia inaugurale sulle strategie globali nel turismo gastronomico e del vino. Per “Direttrici, sfide e futuro” interverrà invece un ospite di altissimo profilo scientifico: Alessandra Priante, associate professor di tourism strategy alla Luiss di Roma, appena nominata nuova direttrice della Commissione Regionale Europa dell’United Nations World Tourism Organization (UNWTO).

Quando si parla di enogastronomia di qualità, un trend di riferimento è quello dello Slow Food. Ma come cambia la ricerca di esperienze gastronomiche nella società dell’Hyper Time? “Da Slow Food a Iper Food” sarà allora il tema al centro della Vision TTG – la ricerca che indica le tendenze per lo sviluppo del prodotto turistico – per il settore Food. 

E ancora: sarà un grande esperto di cucine del mondo, il Food Designer Vittorio Castellani ovvero Chef Kumalè, ad orientare la platea di TTG Travel Experience in tema di “culinary tourism“.

TTG Travel Experience ospiterà inoltre la premiazione del Travel Food Award del GIST: un premio istituito per mettere in luce le eccellenze del turismo gastronomico. Appuntamento il 10 ottobre (h. 12.00, Eatexperience Arena) per una competizione con più di 30 candidati in rappresentanza di 16 Paesi di 4 Continenti che hanno inviato i loro progetti al GIST Travel Food Award.

BE ACTIVE, la vacanza attiva fra i Focus di TTG

E’ già uno dei trend del momento e in futuro lo sarà ancora di più: la vacanza attiva avrà un posto di primo piano alla prossima edizione di TTG Travel Experience con un focus dedicato. Secondo stime di Federturismo – Confindustria i viaggiatori per sport sono più di 11 milioni, con una spesa di 9 miliardi di euro e con 60 milioni di pernottamenti. Per l’Osservatorio Turismo, il giro d’affari è stimato in 6.3 miliardi di euro, con oltre 10 milioni di viaggi; un italiano su quattro sceglie la meta delle proprie vacanze anche in virtù dell’offerta sportiva. Per questo motivo all’inaugurazione di TTG Travel Experience sarà il grande campione di sci, Giorgio Rocca, il testimonial del focus “BeActive“.

A cura di Enit, sempre nella giornata di mercoledì 9 ottobre “Italia è montagna” : Grandi Eventi, Winter Sports, Natura&Avventura, con tra gli altri Federico Pellegrino, fondista italiano, campione del mondo e vincitore di medaglia d’argento olimpica.

Dalla montagna al mare” : Sergio Múñiz, attore, cantante e modello spagnolo, racconterà a TTG attraverso un videomessaggio la sua passione per il mare e il surf.

Ma come nasce nell’essere umano il desiderio di praticare la vacanza attiva? Come si è evoluto e, soprattutto, quali caratteristiche avrà il viaggiatore attivo del prossimo decennio? Sempre attenta a fornire al proprio pubblico analisi e studi inediti sui trend di settore, TTG Travel Experience presenta in anteprima, mercoledì 9 ottobre, la conferenza-spettacolo dell’antropologo Duccio Canestrini, docente di antropologia del turismo presso l’Università di Pisa e autore di vari libri sul tema.

Recharge in Nature: 19mila candidati per una vacanza detox”: il caso che fa scuola è un appuntamento molto atteso fra i contenuti della sezione BeActive. Venerdì 11 alle 13.45 (BeActive Arena, Pad. A4) vedrà Emma Taveri (CEO Destination Makers) illustrare un caso di marketing territoriale che nell’estate 2019 ha fatto parlare i principali media nazionali ed internazionali, a dimostrazione che la vacanza detox è un prodotto molto ambito dai viaggiatori e pertanto utile a incrementare il business o la brand image di un territorio.

A TTG anche l’atteso appuntamento con “Lo Sport in Valigia: L’Emilia-Romagna e il turismo a vocazione sportiva”. Il 9 ottobre alle 15.00 alla Main Arena verrà presentato un quadro della situazione del turismo a vocazione sportiva in Italia, con focus sull’Emilia-Romagna, cui si aggiungerà il percorso progettuale della Regione Emilia Romagna sul tema del turismo sportivo.

Info: www.ttgexpo.it

Autore

Avatar